Menu Chiudi

Appassimento delle uve: il processo che rende unico l’Amarone

L’Amarone della Valpolicella Cantine Giacomo Montresor è un vino strutturato, intenso che bilancia bene potenza ed eleganza, frutto di uno stile unico che esalta il patrimonio aromatico delle uve passite. Pura essenza del territorio che si traduce in due vini straordinari, Amarone Satinato Cantine Giacomo Montresor e Capitel della Crosara, riconosciuti a livello internazionale.

L’essenza dell’Amarone della Valpolicella

L’Amarone della Valpolicella è il vino rosso veronese più rappresentativo del territorio. Prodotto prevalentemente con vitigni autoctoni della Valpolicella come la Corvina, il Corvinone e la Rondinella. L’unicità dell‘Amarone della Valpolicella è data dal metodo, l’appassimento, una pratica molto antica che appartiene alla tradizione. Dopo la vendemmia, le uve vengono riposte con cura in appositi plateaux (cassette di legno) e lasciate riposare all’interno di locali ben arieggiati e asciutti.

Appassimento: il cuore dell’Amarone della Valpolicella Cantine Giacomo Montresor

L’appassimento è una tecnica complessa e delicata in grado di conferire al nostro Amarone della Valpolicella la sua personalità distintiva. Il processo parte dal vigneto attraverso la selezione e la raccolta, rigorosamente a mano, delle uve più sane e perfettamente mature che vengono disposte in cassette di legno e successivamente portate in fruttaio. Qui le uve riposano in locali ben arieggiati, per due o tre mesi, subendo una parziale disidratazione. Cura e attenzione costanti durante questo periodo sono necessarie per non compromettere la qualità dell’uva.
Questa tecnica porta alla riduzione dell’acqua contenuta all’interno dell’acino e quindi a una maggiore concentrazione degli zuccheri e di altre sostanze fondamentali preparando i grappoli per il processo produttivo. Una tecnica onerosa sia in termini di tempo che di perdita di prodotto, (in un periodo medio di circa tre mesi le uve perdono fra il 30% e il 50% del proprio peso in base a temperatura, ventilazione e umidità relativa dei locali), che dona, però, all’Amarone della Valpolicella maggiore qualità, aromi, struttura e predisposizione alla longevità.
Di fatto non si può veramente comprendere l’Amarone della Valpolicella senza riconoscere l’importanza dell’appassimento, elemento “segreto” di questo vino straordinario.

Amarone della Valpolicella Satinato e Amarone Capitel della Crosara: eccellenze riconosciute

Come dimostrano i recenti e prestigiosi riconoscimenti ottenuti dai nostri vini Amarone in ambito nazionale e internazionale: l’Amarone Capitel della Crosara 2016 si è aggiudicato 92 punti da James Suckling, uno dei critici enologici più autorevoli e rispettati oltre che editore di JamesSuckling.com.
Scopri l’Amarone Capitel della Crosara, clicca qui.

Così pure l’Amarone della Valpolicella Satinato, annata 2019, vino icona dell’azienda, ha ricevuto 92 punti da Falstaff, rivista leader del mercato tedesco, nell’ambito delle degustazioni dedicate all’Amarone Trophy.
Scopri il nostro Amarone della Valpolicella Satinato, clicca qui.

Scopri i nostri vini prenotando la tua wine experience, clicca qui.

Seguici inoltre attraverso i nostri canali social ufficiali Cantine Giacomo Montresor per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Facebook

Instagram

YouTube