Una storia che nasce nel 1892

La lunga storia dei Montresor vanta degli illustri antenati, come il Conte Claude de Montresor, consigliere del Duca d’Orleans nella Francia del 1600 (di grande interesse sono le Mémoires, 1663). Nei primi anni del 1800 un ramo della casata si trasferì in Veneto nei pressi del Lago di Garda, zona nota per le qualità dei suoi terreni morenici, e lì trovò l’ambiente adatto per continuare a maturare una delle principali attività di famiglia: la viticultura.

La tradizione è di famiglia

Considerata una delle realtà più antiche e ricche di storia nel panorama della viticoltura italiana e presente da oltre cento anni, la Cantina Giacomo Montresor è un punto di riferimento per la tradizione vinicola della Valpolicella. Il rispetto per le proprie radici storiche si traduce, da quattro generazioni, in amore per il terroir e in una costante innovazione. Sangue francese, spirito italiano.

Il presente è tradizione

Qui la terra dà del tu a chi la cura, una relazione profonda, come quella fra la vite e il suo sostegno. Di generazione in generazione i Montresor hanno continuato questo dialogo con il territorio con un unico obiettivo: far evolvere il patrimonio di un’esperienza centenaria, indirizzandolo verso il futuro. Sempre nel rispetto per la tradizione.